giovedì 21 maggio 2020

MASSOCRAZIA



Apocalisse 3:15
“Io conosco le tue opere, che tu non sei né freddo né caldo. Oh, fossi tu freddo o caldo! Così, perché sei tiepido e non sei né freddo né caldo, io sto per vomitarti dalla mia bocca"


Solo ora ne siamo perfettamente consapevoli. Solo ora, dopo qualche anno dalla reclusione forzata nelle nostre case, la prima volta nella storia del genere umano, ci rendiamo conto che quella minuziosa imposizione di norme coercitive della libertà individuale e collettiva, in occasione della cosiddetta “pandemia da coronavirus”, ha significato, soprattutto, la PROVA GENERALE DEL REGIME che, subito dopo, in modo graduale ma inesorabile, è stato imposto a tutta la popolazione della nostra e della altre Contee. Prove tecniche di regime inflessibile e disumano, mascherato da democrazia o democratismo ma peggiore delle dittature più spietate. Forze di polizia non impegnate a fronteggiare la criminalità, lo spaccio sistematico delle droghe, i furti nella abitazioni, la corruzione, la pedofilia, la perfida pratica del voto di scambio, la mistura delinquenziale tra demagogia e illegalità amministrativa, l'evasione ed elusione fiscale, il degrado di sterminati territori outlawed,  ma impiegate, come nelle più efferate dittature, per controllare i movimenti, i luoghi di ritrovo, i comportamenti dell’intera popolazione, con una differenza, almeno lì, la lotta alla criminalità la facevano sul serio. Forze di polizia entrate in chiesa, a far sospendere la celebrazione della Messa, al prete con quattro fedeli o a fermare e multare famiglie con bambini da portare in ospedale per malattie gravi... della serie "ti piace vincere facile, ehehhhh...!?".
Ora come allora, regime intollerante, che, tuttavia, usa la tolleranza verso i “diversi”, regime dispotico, ma concede  la libertà di pensiero solo quando uno la pensa come loro, regime inflessibile, ma usa la flessibilità verso la perversione, regime austero, ma usa l’indulgenza verso ogni trasgressione morale, anche perché ha azzerato tutte le regole morali. E tutto questo non con la inadempienza sistematica della legge, tipica dei regimi dittatoriali, ma anzi, con la forza della legge che non ha più alcun riferimento morale. Perché è questa la raffinata evoluzione della dittatura, quella più efferata, farla passare per “democrazia”, per la più pura, sana, forma di governo del popolo che diventa invece la più spietata, brutale, disumana, manipolata, innaturale forma di governo della storia.
Noi, pochi irriducibili, la chiamiamo MASSOCRAZIA, ma non c’entrano le masse….
Ci hanno ingannato anche con la storia della fratellanza universale e dell’unica religione. Una sola è la religione ammessa, quella che svolge i suoi riti nelle cosiddette moschee che, poi, non sono altro che le cattedrali, le basiliche e le chiese trasformate. Pur di divenire la prima religione ha accettato alcuni sostanziali compromessi, soprattutto in campo morale. Le altre religioni sono tollerate, ma soltanto se seguono, rigorosamente, i dettami delle varie “conferenze”, che sono puntigliosamente concordati con il potere centrale. La Chiesa Cattolica Romana rimane solo in noi pochi irriducibili, illegale, perché non ha accettato di sottoscrivere compromessi con il regime e sotterranea, mentre quella “ufficiale” si è, progressivamente, trasformata, come già aveva cominciato a fare allora, in una delle tante sette evangeliche, sotto l’egida della federazione internazionale. Ovviamente ha cambiato sede. Il Vaticano è stato venduto all’UNESCO, assieme ai Musei che, intanto, hanno subito un processo di destrutturazione. Così la volta della Cappella Sistina è stata ribattezzata “le storie dell’uomo-dio” mentre sono state tolte le “braghe” dai personaggi del Giudizio Universale, ripristinando le originali nudità, mentre la parte inferiore, quella dedicata all’inferno, è stata completamente sostituita dagli affreschi staccati dalla Cattedrale di Terni, nel frattempo divenuta moschea. La basilica di San Pietro, visto che si presta ad ospitare gli altissimi scheletri dei dinosauri, è stata trasformata in museo universale dell’evoluzione. Solo la Pietà di Michelangelo e la Trasfigurazione di Raffaello, troppo visibilmente non ridefinibili, sono state segregate nei sotterranei. Per fortuna, poco prima della ridestinazione della Basilica, alcuni nostri eroi sono riusciti a trafugare le ossa del Primo Apostolo.
I primi tempi ci hanno installato un chip sottopelle, poi questo è stato sostituito da un chip molto evoluto che, in pratica, non è localizzabile. Tutti i circuiti del chip, i miliardi di miliardi di connessioni, elementi logici, che in quello tradizionale erano contenuti in una piastrina di silicio grande come l’unghia del mignolo, installata sotto pelle, ora sono “dispersi” nei triliardi di cellule dello scheletro, opportunamente “drogate” e programmate da un microrobot immesso nelle arterie, che, in un solo giorno fa tutto il lavoro. Il risultato è che ora il “secondo cervello” è diluito, non individuabile, ineliminabile, istruito a distanza, telecomandato dalle sofisticate onde del sistema 8G, ad altissima frequenza. Ma il fatto più inquietante è che la rete di cui il chip è costituito, si estende anche al cervello, riuscendo, a captare, per ora solo in modo approssimativo, alcune macro-deviazioni dall’ordine costituito dal Comitato Centrale, divenuto, ormai, il vero dominatore del mondo. Il chip è in grado di riconoscere l’origine genetica e il grado di omologazione di ogni individuo e di “finalizzare” il proprio influsso in funzione di tale appartenenza. I più pesantemente penalizzati e controllati siamo noi classificati come “bianchi in difetto di omologazione”. Per fortuna, alcuni dei nostri esperti informatici, hanno predisposto una “app”, nascosta nei nostri smartphone, che riesce ad ingannare, per ora, il chip personale, simulando percorsi diversi di quelli effettivamente praticati. Dobbiamo usare molta cautela perché, se qualcuno di noi venisse scoperto, verrebbe sottoposto al processo di “completa riformattazione”, il ritorno allo stato celebrale infantile e la successiva, integrale “rieducazione”. Il medesimo trattamento è riservato a chiunque non si attiene, rigorosamente, alle regole stabilite, come ad un contadino che coltivasse sementi non autorizzate. Solo i cereali OGM sono consentiti oltre ad erbe naturali come marijuana, hashish, coca, guaranà, vendute nei supermarket, di cui vanno pazzi non solo i componenti del comitato.
Con quell'accorgimento possiamo raggiungere, senza dare nell’occhio, la grande galleria sotterranea, dove sono state nascoste, in un pertugio della roccia, le ossa del Fondatore e dove, grazie ad alcuni sacerdoti veri, possiamo assistere alla Messa di sempre e ricevere la vera Eucarestia, con il vero pane ed il vero vino fatti con il frumento e la vite, non OGM, che uno dei nostri riesce ancora a coltivare, di nascosto dai droni, in una radura in mezzo al bosco, dove possiamo continuare a venerare la Regina, dove possiamo, di nascosto, ritrovare il Sacro perché il rapporto con Dio non è come il rapporto con l'uomo.
Ora ci sentiamo tutti rinfrancati e più forti dopo aver ascoltato, in uno degli ultimi incontri, una voce chiara annunciare: «sarò con voi fino alla fine dei tempi».



P.S.
  Dedicato alla madre badessa che non ha commentato, anzi… quando gli ho portato l’articolo intervista di Suor Teresa Forcades, monaca benedettina che tiene delle conferenze in giro per il mondo sulla necessità di una nuova teologia gender, che sostiene che l’amore omosessuale è benedetto da Dio, che propone la famiglia omo con diritto di adozione e altre bestialità…
  Dedicato alla madre badessa che, riferendomi che si apprestava a votare per la coalizione di sinistra, non ha fatto una piega quando gli ho fatto vedere la foto di una delle paladine della sinistra con in mano un cartello: “Dio, Patria, Famiglia, che vita di merda!”.
  Dedicato a tutti quei religiosi e religiose, ormai la maggioranza, che hanno barato con la loro ordinazione, manifestando, nei fatti, una vocazione nemica del Sacro, orizzontale, ideologica e cattocomunista.




ad una monaca di clausura, normale....:
penso che, dalla cacciata degli angeli ribelli, lucifero non ha mai "goduto" così tanto... La "tipa" ritornata in Italia, grazie ai nostri soldi che andranno a finanziare lo sterminio dei veri Cristiani nel mondo, ovviamente Cattolici..., sedotta da lui, ingaggiata da lui, vestita da lui, che ha fatto dire al sacerdote della sua parrocchia "ha fatto la scelta giusta....", pure lui, come gran parte della chiesa ingaggiato e ha fatto "osannare" tutti i giornali e le riviste di regime "avvenire....." quale?... "famiglia....... scristiana..." avranno suscitato festeggiamenti a non finire negli anfratti puzzolenti, di cui ormai sentiamo il fetore, dell'inferno.....
Abbiamo un compito grave... Questo virus, vero o fasullo..., sta mettendo al vaglio le ultime sozzure... ci attendono tempi molto duri. La persecuzione è già iniziata, solo che qui non si uccidono i corpi, si uccidono le anime, dominandole, soffocandole e, in ultimo, rendendole perfettamente conformi al disegno perverso di satana che si avvale, efficacemente, del dragone vestito di bianco. Della Chiesa di Gesù rimane, ormai, solo la "struttura" solida, incrollabile, come un grande palazzo in cemento armato, che il terremoto e l'incendio hanno privato del tetto, ne hanno sventrato le tamponature, ne hanno divelto i solai, di cui appare solo l'ossatura... Ma noi dobbiamo rimanerci, magari in qualche sottoscala, in qualche scantinato rimasti integri, a trovare conforto, senza farci troppo sentire, in  qualche sacerdote rimasto vero... Ma anche voi avete un GRANDE COMPITO.




1 commento:

  1. Carissimo Claudio. Oggi ho finito un "novenario", chiamiamo qui in Venezuela, e cioè 9 Santi Sacrifici Eucaristici, per l' anima d' un giovane di 31 anni, chiamato pure come te, Claudio Calzadilla; amazzato dagl' indios perche loro li rubbarono 8 cavalli, e scoprendo dove erano andò per riprenderli, ma loro con freccie...l'uccissero, smembrarono e buttarono i pezzi del corpo qualle macelleria, nel fiume vicino.
    Scrivi questo articolo con grande visione di come andrebbero a finire le cose, già così messe male, se Dio permettesse il demonio con questo COLPO DI STATO VATICANO, continuare ancora questo abominio e desolazione per molti anni.
    Ma non caro fratello. Devi avere solo occhi per nostra Madre Celeste. La Beata Anna Caterina Emmerick ha visto tutto questo più d' un secolo e mezzo fa...e ha visto che con tutto non c'è la faranno.
    Prima arriverà la PURIFICAZIONE che spazzerà via tutte le massocrazie sparsse per il mondo, non è solo l' ONU. E quindi dopo, arriverà il TRIONFO DEL CUORE IMMACOLATO.

    Domani per favore non dimenticare iniziare la Novena allo Spirito Santo per Pentecostè. Appunto tutte le novene nascono da questa prima...obbedendo il Nostro Signore che comandò restare uniti nella preghiera per ricevere lo SPIRITO SANTO (IL VERO, L'UNICO. Per berORGOGLIO ICEberg pachaimmonda sarebbe una emanazione dello spirito universale dell' archittetura massone...per esempio).

    DIO TI BENEDICE. GRAZIE PER QUESTO SCRITTO.
    21.5.2020 SOLENNITÀ DELL' ASCENZIONE DEL NOSTRO SIGNORE.
    San Eugenio di Mazenod.

    RispondiElimina